Benvenuto in Musical Store 2005
0 Prod. - 0,00 €

Articoli aggiunti di recente

Non hai articoli nel carrello.
  1. Home
  2. P.A.
  3. Microfoni e Sistemi Wireless
  4. Radiomicrofoni e In-Ear Monitor

Radiomicrofoni e In-Ear Monitor

I musicisti che fanno musica dal vivo amano sentirsi liberi di muoversi sul palco. I radiomicrofoni contribuiscono proprio a questo. Sappiamo infatti che i microfoni convenzionali funzionano tramite cavo e, di conseguenza, accade spesso che i palchi per la musica dal vivo risultino ingombrati da cavi microfonici per le voci, le chitarre, la batteria e gli altri strumenti. Tutti questi cavi aggrovigliati finiscono inevitabilmente per limitare la libertà di movimento sul palco.

I prezzi includono l'IVA locale
Spedizione GRATUITA per acquisti superiori € 199

Attualmente non ci sono offerte attive per questa selezione, torna presto a questa sezione.

I radiomicrofoni singoli hanno invece la funzione di convertire i segnali audio provenienti dalle capsule microfoniche in segnali radio. Questi ultimi vengono trasmessi dal trasmettitore tramite l’etere al ricevitore e, successivamente, all’impianto d’amplificazione. Tali strumenti eliminano dunque la necessità di avere cavi, liberando l’utente dal tradizionale guinzaglio che lo lega all’impianto e dall’ingombro dei cavi tra i piedi sul palco. I radiomicrofoni possono essere singoli o radiomicrofoni doppi, a seconda delle esigenze dell’utente.

Con il continuo sviluppo e il miglioramento della qualità audio e dell’affidabilità, i sistemi radiomicrofoni ci sono sempre più accessibili e diffusi in tutti i negozi di strumenti musicali. Il loro potenziale si estende molto al di là del contesto del palco. Si trovano radiomicrofoni nelle palestre, nelle scuole, nei luoghi di culto, ossia in tutti quei luoghi nei quali possano contribuire alla libertà di movimento di un performer o di un presentatore.

Quale radiomicrofono singolo scegliere?

Per scegliere il radiomicrofono singolo giusto occorre avere chiaro per quale applicazione esso verrà utilizzato. Quasi per ogni applicazione, esiste infatti una configurazione specifica di sistema radiomicrofonico. Per esempio, si consiglia a un cantante che si esibisce su un palco di usare un radiomicrofono palmare (quello che comunemente viene detto “gelato”) mentre ad un attore teatrale si consiglia generalmente l’uso di un microfono lavalier (il cosiddetto radiomicrofono “a spillo”) con trasmettitore bodypack.

In qualità di Ecommerce di strumenti musicali, abbiamo una esperienza decennale in materia e siamo in grado di offrirti i giusti suggerimenti per un acquisto consapevole e ben ponderato. La scelta è molto ampia, dall’intramontabile microfono Akg all’imperdibile Shure, e le occasioni a tua disposizione lo sono altrettanto.