Perché è importante studiare musica?

Studiare musica è un’attività in grado di sviluppare particolari abilità cognitive o di risvegliarne alcune che sembravano latenti, insomma è un’attività per molti versi è terapeutica e lo dimostrano le tante applicazioni che si possono trovare in musicoterapia.

Iniziare lo studio della musica e di uno strumento da piccoli è sempre la migliore soluzione se si aspira a grandi risultati, tuttavia cominciare con lo studio anche da grandi può dare belle soddisfazioni.

Uno dei migliori strumenti per cominciare ad avvicinarsi alla musica è il pianoforte perché è in grado di sviluppare una simmetria e indipendenza delle mani e di tutte e 10 le dita, inoltre obbliga sin da subito a leggere nelle due chiavi musicali e offre, grazie alla disposizione dei suoni sulla tastiera, una visione d’insieme delle relazioni melodiche e armoniche. 

Piano acustico o pianoforte digitale? 

In realtà il pianoforte acustico è la scelta da preferire ma il budget economico da destinare a questo acquisto è un po’ più elevato. Inoltre, ci potrebbero essere degli impedimenti per questioni di spazio in casa o divieti di suonare in determinati orari della giornata. Il pianoforte digitale risolve tutti questi problemi, è poco ingombrante, ha dei prezzi economici (almeno nelle versioni entry level) e può essere suonato con volumi più bassi o in cuffia.

I pianoforti digitali economici

Spesso si pensa che la spesa da affrontare per comprare un pianoforte digitale sia eccessiva, invece molti pianoforti entry level di buona qualità hanno dei prezzi anche inferiori a smartphone di fascia media. Molte delle migliori marche come Casio, Yamaha, Korg, producono una vasta gamma di strumenti e pianoforti digitali per soddisfare varie esigenze. I modelli da prendere in considerazione, se si vogliono le caratteristiche più simili a quelle di un pianoforte acustico, sono quelli a 88 tasti che devono essere “pesati” ciò significa che la loro resistenza alla pressione e la loro dinamica simula quella di una tastiera di un pianoforte acustico. Anche in questo caso più i modelli sono evoluti e più la tecnologia è raffinata.

Se stai valutando dei modelli di pianoforte digitale per iniziare a studiare o per tuo figlio valuta alcuni modelli che ti proponiamo di seguito, per esempio c’è il piano Korg B2N di 88 tasti con casse incorporate, leggio e pedale. Offre 12 suoni ed effetti come il reverbero e il chorus.

 

korg b2n

 

Passando a Casio ci sono molti modelli appetibili in varie configurazione, per esempio può fare al caso tuo il Casio CDP100 sempre 88 tasti, completo di trasformatore e pedale. Possiede 10 suoni sovrapponibili, effetti, e porte Usb. 

 

casio cdp s100

 

 

Yamaha è presente anche in questa categoria con il diffusissimo Yamaha P45 88 tasti pesati, 10 voci, effetti, e Usb. Tra i vari pianoforti digitali ci sono anche i modelli Medeli caratterizzati da un buon rapporto qualità/prezzo, per esempio il modello Medeli SP4000 offre funzionalità da digital piano superiore come accompagnamenti, 20 voci, funzioni di registrazione e riproduzione e possibilità di dividere la tastiera assegnandole due suoni differenti.

 

p45 yamaha

 

IMMAGINE

NOME

RECENSIONE

PREZZO

DOVE LO TROVI

Korg B2N Pianoforte Digitale Nero 88 Tasti Natural Touch

Korg B2N Pianoforte Digitale Nero 88 Tasti Natural Touch

(1 voto/i, media: 100 di 100)

309,00 €

CLICCA QUI

Casio CDPS100 Pianoforte Digitale 88 Tasti Pesati

Casio CDPS100 Pianoforte Digitale 88 Tasti Pesati

(5 voto/i, media: 96 di 100)

345,00 €

CLICCA QUI

Yamaha P45 Black - Pianoforte Digitale 88 Tasti

Yamaha P45 Black - Pianoforte Digitale 88 Tasti

(5 voto/i, media: 91 di 100)

399,00 €

CLICCA QUI

 

Categorie correlate:

«  Radiomicrofoni Wireless 
«  Mixer Analogici 
«  Diffusori Attivi 
«  Registratori Portatili

 

stelle recensioni (442 voti, media: 56 di 100)