Giri armonici per chitarra in tutte le tonalità, guida e tutti gli accordi 

Quali sono i giri armonici per chitarra e le tonalità?

Entrate nel nostro E-Commerce di Strumenti Musicali

Dopo l'acquisto della vostra chitarra, questo è il primo passo doloroso da compiere.Per capire fino in fondo come funzionano i giri armonici, bisogna aver presente una scala maggiore, tipo quella di DO, per poi fare piccoli ma essenziali ragionamenti che vi aiuteranno a capire i “Fondamenti di Armonia Musicale”. Quindi non abbiate paura, troverete tutto l'occorrente per non essere lasciati nel bel mezzo del caos. Coraggio, cominciamo subito!

Tab. Scala fig1-2

Ogni suono della scala lo chiamiamo grado, come mostrato in Fig.1, nella Fig.2 sono indicate le distanze tra una nota e l’altra con S e T. “S” indica il valore di un semi-tono (un tasto della chitarra), “T” sta per “TONO” che sulla chitarra corrisponde a due tasti. Se non vi è chiaro ciò, con il prossimo esempio potreste togliervi ogni dubbio:

 Tastiera piano, Toni e Semitoni 

Quindi la Fig.3 dice: tra Do e Re la distanza è T, Re e Mi è T, Mi e Fa S, Fa e Sol è T, Sol e La T, La e Si T, Si e Do S.

Praticamente, la struttura di una scala maggiore qualsiasi è di: T T S T T T S (valida per qualsiasi scala maggiore e relativa minore). Questo discorso è molto utile al fine di capire gli Intervalli tra due note, affinché si possa stabilire il Modo dell’accordo.

Il  Modo dell’accordo, ovvero, se è maggiore (M) o minore (m), lo stabilisce il primo intervallo di 3°(es. DO-MI; MI-SOL), facciamo un esempio pratico.

Prendiamo l’accordo di DO maggiore, le note che andremo a suonare saranno: Do (1°), Mi (3°) e Sol (5°)

QUINDI: Un accordo in triade (tre suoni) si forma prendendo la 1° (tonica), la 3° e la 5°. Per stabilire se l’accordo è minore o maggiore basta vedere il rapporto tra 1° e 3°, nel caso di Do maggiore, prendete la 1° Do e la 3° Mi. Escludendo la nota  di partenza, contate i semi-toni presenti fino alla nota di destinazione, il Mi in qusto caso.

Quindi escludendo il Do, conterete Do#, Re, Re# e Mi. Quindi la somma di 4 semi-toni sarà 2 toni, questo ci indica che l’intervallo di 3° è maggiore. Se ci fosse stato un intervallo di terza con Do e Mib, allora ci accorgeremmo che la distanza sarebbe stata di 3 semi-toni, che corrispondono a 1 Tono più un 1 Semi-Tono, quindi l’intervallo  sarebbe risultato minore.

Sempre riguardante l’accordo di Do, avendo assodato il primo  intervallo di 3° (Do-Mi), vediamo il rapporto che c’è tra Mi(3°) e Sol(5°). Senza contare il Mi, cominciamo dal Fa, Fa# e Sol, 3 semi-toni significa intervallo di 3° minore. Quindi possiamo dire che un accordo maggiore, una triade maggiore per essere più precisi, è formato da una 3° Maggiore + una 3° minore. Per quanto riguarda la formazione di un accordo minore è l’opposto, ovvero: 3° minore + 3° Maggiore. Un esempio pratico lo si può fare sull’accordo che nasce prendendo la nota Re sempre sulla scala di Do Maggiore: Partiamo da Re(1°) e poi la sua 3° che è Fa (1° Re, 2° Mi quindi 3° Fa) e 5° La. Il rapporto che c’è tra Re e Fa è di 1T e un S, quindi l’accordo sarà minore, poi Fa e La hanno una distanza di 2 toni, quindi, 3° minore + 3° Maggiore = Accordo minore (m). Ora diamo una rapida occhiata all’armonizzazione in triadi della scala maggiore di Do, descritta qui sotto nella tabella della Fig.4

Tabella "Armonizzazione Scala di DO maggiore"

Armonizzazione Scala di DO

 

In giallo sono segnate le Triadi dell’armonizzazione della scala maggiore naturale, in questo caso scala di DO Maggiore. In celeste sono state segnate le Settime, argomento che vedremo nel prossimo articolo.

Ora, sapendo che un giro armonico maggiore è formato dal I Grado, VI Grado, II Grado e V Grado, quali accordi dovrete suonare per fare il giro di DO? Facile, guardate la tabella e avrete tutto sottomano!

I  Grado = DO (per convenzione non si specifica il modo dell’accordo maggiore)

VI Grado = LA m

II Grado = RE m

V Grado = SOL

Di conseguenza se ci serve sapere come si forma il giro armonico di SOL Maggiore ad esempio, basta visualizzare la scala completa:

Scala di Sol


 

QUINDI:

Grado = SOL    VI Grado = MIm    II Grado = LAm    V Grado = RE

Basta sostituire la scala che si vuole analizzare, tenendo presente la Fig.4, un metodo facilissimo per inquadrare i primi rudimenti di Armonia, in maniera tale che si possa capire le origini dei giri armonici. Per avere un quadro più dettagliato vi proponiamo di acquistare questo manuale  “Teoria della musica” di Gianni Desidery.

Ora potete visionare tutte le tab dove troverete gli accordi all'interno di tutti i giri armonici maggiori, affinché possiate cominciare da subito a fare prtica.

Schema delle tonalità con i Diesis(#) in chiave, sistema delle 5° ascendenti

Questo è uno schema utile al fine di memorizzare tutte le tonalità con i # in chiave. Le alterazioni sono cumulative, per esempio, la tonalità di Sol maggiore avrà in chiave solo Fa#, mentre la tonalità Re avrà oltre che Fa# anche Do#, la tonalità di La maggiore avrà Fa#, Do# e Sol#, e così per le altre fino a Do# che avrà tutti i gradi alterati.  

Tonalità con i Diesis

 

Tutti i giri armonici con i Diesis (#) 

Giro armonico di DO maggiore

 Giro di DO

Giro armonico di SOL maggiore

 Giro di SOL maggiore

Giro armonico di RE maggiore

 Giro di RE maggiore

Giro armonico di LA maggiore

 Giro di LA maggiore

Giro armonico in MI maggiore

 Giro di MI maggiore

Giro armonico in SI maggiore

 Giro di SI maggiore

Giro armonico in FA# maggiore

 Giro di FA# maggiore

Giro armonico in DO# maggiore

 Giro di DO# maggiore

Schema delle tonalità con i “Bemolle”(b) in chiave, sistema delle 5° discendenti

Questo schema ha lo scopo di illustrarvi in maniera pratica e veloce tutte le tonalità che presentano i “b”. Come già detto per le tonalità con i “#”, anche qui le alterazioni sono cumulative, ad esempio, la tonalità di Fa maggiore avrà solo Sib in chiave come alterazione, la tonalità di Sib maggiore avrà Sib e Mib, fino alla tonalità di DOb maggiore che avrà tutti i gradi alterati.

  Schema Tonalità con i Bemolle 

Tutti i giri armonici con i Bemolle (b)

 

 

Giro armonico in FA maggiore

 Giro di FA maggiore

Giro armonico in Sib maggiore

 Giro in SIb maggiore

Giro armonico in Mib maggiore

 Giro in MIb maggiore

Giro armonico in Lab maggiore

 Giro in LAb maggiore

Giro armonico in Reb maggiore

 Giro in REb maggiore

Giro armonico in Solb maggiore

 Giro in SOLb maggiore

Giro armonico in DOb maggiore

 Giro di DOb maggiore

& Lasciate un commento su questo articolo, le vostre opinioni sono preziose affinché si possa sempre migliorare il servizio offerto da MusicalStore2005.com. Date un'occhiata al nostro blog, troverete tantissimi altri articoli, recensioni e tutto quello che c'è da sapere sui prodotti presenti sul Web. Adesso che hai imparato qualcosa  in più sui  giri armonici, corri subito ad acquistare una chitarra. Keep in touch! :)

stelle recensioni (1098 voti, media: 92 di 100)